test TOLC

Come si prepara un esame universitario?

Gennaio, piena sessione universitaria invernale. E’ il periodo dei timori, delle ansie, del “Non riuscirò mai a preparare tutto” e del “Quasi quasi lo do al prossimo appello”; molto spesso gli esami sono preparati all’ultimo, improvvisati, giusto per strappare quel 18 politico e andare avanti.

Fortunatamente, la maggior parte degli studenti tiene davvero alla sua carriera universitaria e non si accontenta di una prestazione mediocre di fronte al docente.

 

La domanda che allora sorge spontanea tra questi studenti è:

COME POSSO PREPARARE IN MODO OTTIMALE UN ESAME UNIVERSITARIO?

 

Alessandro Romeo, docente di discipline scientifiche presso il Centro Didattico Matemagia, ci svela alcuni segreti sulla preparazione necessaria per affrontare con successo ogni sfida che si presenta in Ateneo.

 

D: “Qual è l’errore da non commettere nella preparazione di un esame universitario?”

R: “Per cominciare, l’errore tipico della maggior parte degli studenti che si rivolgono a noi e che seguiamo lungo il loro percorso di studi è quello di prepararsi per un esame universitario come se fosse un semplice compito in classe delle superiori. In realtà non è così.”

 

D: “Come si dovrebbe approcciare quindi uno studente allo studio?”

R: “Purtroppo, come già detto, un esame universitario è ben diverso da un compito in classe: non ci si può preparare l’ultimo, non ci si può improvvisare. Occorre pianificare in maniera ottimale le cose, soprattutto con il giusto anticipo. E’ fondamentale studiare tutto per tempo, in maniera abbastanza serrata e tabulata.”

 

D: “Come mai spesso risulta così difficile preparare un esame universitario?”

R: “Questo accade perchè si tratta, molte volte, di affrontare concetti difficili e soprattutto specifici, settoriali. Uno dei nostri compiti più importanti è quello di semplificare questi concetti, soprattutto se il ragazzo in questione presenta delle lacune dovute al fatto che proviene da una esperienza scolastica non proprio del settore.”

 

D: “In che modo Matemagia riesce quindi ad aiutare gli studenti universitari a superare gli esami?”

R: “Beh, il nostro compito qui dentro è proprio quello di indirizzare gli studenti verso il giusto metodo di studio, e questo lo facciamo principalmente in due step. Il primo passo consiste nel visionare il materiale che lo studente ha a disposizione per la preparazione dell’esame e quindi integrarlo con le nostre conoscenze. Dopodichè, si va a pianificare insieme il percorso di studi più adatto alle sue capacità e alle sue esigenze.”

 

Visita il nostro canale Youtube per la video intervista integrale: