consigli per superare il test di medicina veterinaria e professioni sanitarie

I consigli per superare i test di ammissione a medicina, veterinaria e professioni sanitarie

Ora che le modalità e le date dei test di ingresso a medicina, veterinaria e professioni sanitarie non hanno più segreti, andiamo a vedere alcuni consigli su come affrontarli per superarli e non rischiare di restare fuori dal corso di laurea scelto.

Scienze e matematica sono fondamentali

Secondo il docente di Matemagia Alessandro Alfani, che da anni si occupa di preparare gli studenti a questi test per il nostro Centro didattico, il test si può passare se si ha una solida preparazione scientifica e una spiccata capacità di ragionamento.

Una materia fondamentale è la chimica. “Serve un’ottima confidenza con la tavola periodica degli elementi. Bisogna sapere bene le caratteristiche di elementi come idrogeno e ossigeno, occorre conoscere il peso molecolare, le masse atomiche e le masse molecolari” ci racconta Alfani, che ricorda anche l’importanza del calcolo e della matematica in un esame come questo.

Anche la biologia ha un ruolo fondamentale: “Una classica domanda che ci si può trovare davanti è la classificazione delle basi azotate degli acidi nucleici, quali sono le puriniche e quali sono le pirimidiniche” afferma Alfani. Attenzione anche alle domande di anatomia, biomeccanica e istologia, come la descrizione di un tessuto o di una cellula.

Presentarsi ai test di ammissione con lacune in scienze e matematica comporta un alto rischio di non superare la prova.

L’importanza del ragionamento 

Uno dei punti chiave della didattica di Alfani e di Matemagia è insegnare all’allievo la capacità di ragionamento. Non solo per la risoluzione dei quesiti, ma anche nel modo di leggere e di interpretare il quesito che ci si trova davanti. “Le nozioni sono importanti, ma sapersi muovere con il ragionamento è cruciale” afferma Alfani. Presentarsi all’esame studiando a memoria o con una conoscenza esclusivamente nozionistica potrebbe anche consentire il superamento della prova ma poi le lacune di ragionamento e di logica emergerebbero nel corso della carriera universitaria. “La didattica che punta sul ragionamento va oltre il test. Essa costituisce una solida base sul quale costruire conoscenze e competenze” racconta Alfani.

 

 

consigli, didattica, medicina, professioni sanitarie, strategie, test, veterinaria